Follow Us

Follow us

CONTATTACI PER INFORMAZIONI

GO UP
Image Alt

Ossimo

Ossimo

I due nuclei che compongono il Comune di Ossimo si trovano a circa 800 metri sul bordo inferiore dell’Altopiano di Borno.

Ossimo Superiore sorge su di un dosso alle pendici meridionali del Monte Mignone, ed è collegato con Borno e con Villa di Lozio dall’antica strada Borno-Lozio. Ossimo Inferiore sorge sul passo orientale dell’altopiano di Borno, in una conca delimitata dal dosso di San Damiano e digradante verso la profonda gola del torrente Trobiolo, sulla strada che conduce al Santuario della Santissima Annunciata e a Piancogno.

Molte sono state le scoperte di statue-stele, massi istoriati, incisioni rupestri, monete e tombe preistoriche.

L’antichità di Ossimo Inferiore è dimostrata dalla scoperta di stele preistoriche, di ceramica medievale, di tegole romane e da un probabile castelliere sul dosso di San Damiano.

Diverse sono le costruzioni di valore storico, con la presenza di edifici datati al XV-XVI secolo, come per esempio Palazzo Rizzieri, oppure la Chiesa dei Santi Gervasio e Protasio che pare sia stata edificata sui resti di un vecchio rudere, molto probabilmente un castello o una roccaforte.

A Ossimo Inferiore invece troviamo la Chiesa dei Santi Cosima e Damino all’interno della quale sono custoditi importanti affreschi settecenteschi.

Di particolare importanza è il Museo Etnografico della Valle Camonica, inaugurato nel 1995, dove possiamo ammirare attrezzi e oggetti di uso comune risalenti ad alcuni decenni fa, come la carda, attrezzo per cardare la lana, un fiasco o dei mestoli di legno. Non è una semplice visita ad un museo, si tratta infatti di fare un viaggio nel passato, in una casa tradizionale di montagna profumante dei sapori di cibi tipici e risuonante delle musiche e dei canti serali diffuse da una antica radio a valvole, ancora conservata nel Museo.

Informazioni

Altitudine
869 m.
Estensione
14 km quadrati
Numero abitanti
1530